Prima Pagina

Ecco un’idea di com’è questo posto, pieno di parole e di persone.
Se ti piace torna a trovarci.

Noi siamo qui.

100 e ventotto. Parola d’ordine

Ah, le vacanze. Quello stato fisico e mentale perfetto. Niente pensieri, niente pesi. L’unica fatica è sollevare un bicchiere di fresco o mettere un piede davanti all’altro per arrivare a baita. E il silenzio. Il meraviglioso silenzio della natura e di un cielo dipinto. Mamma!Ecco appunto. Ici on bosse toujours. È domenica, di solito io…

100 e ventisette. Scartoffie

Cambiamo le targhe dell’auto. Dopo quattro anni. Finalmente.In effetti c’è una legge che impone di allineare il mezzo all’indirizzo di residenza, ma le parti si sono rivelate restie all’intesa e questa unione civile si è sempre interrotta all’altare. Perché ci ho già provato due volte a fare il grande passo. Vado sul sito del Ministero,…

100 e ventisei. Capitolo chiuso

Luglio è da sempre il mio mese preferito.In luglio è nata la mamma, sono nata io ed è arrivata a casa la figlia. Che per noi è più della sua venuta al mondo, il suo ingresso in famiglia. Una mattina di nove anni fa, ventisei luglio, la vigilia dello tsunami biondo, dò retta alla fautrice…

100 e venticinque. Abitudini

Hai messo la sveglia? Domani a che ora esci? La buonanotte da queste parti ha il saluto programmato. Quasi mai alla stessa ora, sempre con le domande di rito. Perché anche se c’è scuola – domani è l’ultimo giorno – l’orario di riapertura occhi è variabile. Il figlio può entrare alle otto, alle nove o…

Caricamento…

Something went wrong. Please refresh the page and/or try again.

Se vuoi, quando scrivo ti scrivo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: