Novantuno. Ripasserò

Siamo in zona verde. Promossi per il collège. Settimana prossima il figlio, con mascherina, distanze e numero ridotto, potrà riprendere la scuola. Le elementari e le materne sono già aperte, anche i nidi funzionano da tre settimane.Perché i Francesi sono bravi. Nell’organizzazione. In tempi record hanno montato un sistema scolastico provvisorio che rispetti alla lettera…

Continua a leggere Novantuno. Ripasserò

Novanta. L’alba imperfetta

Ho finito di scrivere. Sono quasi le sei. La casa è ancora immersa nel sonno. Devo fare una foto a un oggetto e scendo. Le scale scricchiolano, ma per fortuna non si sveglia nessuno. Alzo la tapparella. C’è già luce. Scatto all’interno. Poi vedo il sole che arriva. Apro la finestra, scatto all’esterno. Che freddo…

Continua a leggere Novanta. L’alba imperfetta

Ottantanove. Il discarica day

La stanno riaprendo. Con cautela, a targhe alterne e a singhiozzo, ma c’è da star felici. Se lunedì passiamo in zona verde potremo finalmente vuotare il garage. Nel frattempo carico le certezze che vanno in discarica. Prima i cartoni. Ci liberiamo degli scatoloni delle derrate alimentari portate dall’Italia a fine febbraio. Via anche l’imballaggio dell’armadio…

Continua a leggere Ottantanove. Il discarica day

Ottantotto. Libera docenza

Non sono abilitata. Eppure esercito. Sul campo. Sono senza specializzazione, ma le devo avere tutte. Anche quella in logistica e in negoziazione per incastrare lezioni e sedare conflitti. Ogni mattina che il balordo contagio ci costringe a casa, seduta al tavolo della cucina opero a libro aperto e senza anestesia, tirando avanti a santi e…

Continua a leggere Ottantotto. Libera docenza

Ottantasette. Rimedi naturali

Oggi parte male. Grande litigata con il figlio che non ce la fa proprio ad aspettare il suo turno. Colazione in tempi record per delle lumache, ma i compiti con la figlia iniziano giusti e in un’oretta dovremmo cavarcela, perfetti per la classe virtuale del collégien. Invece rischia di andare tutto a monte perché il…

Continua a leggere Ottantasette. Rimedi naturali

Ottantacinque. Attila e dintorni

Ci siamo trasferiti in Amazzonia e non lo sapevo. La vegetazione è fitta e rigogliosa, talmente intricata che in alcuni punti dobbiamo farci strada col machete. Ci sono animali ovunque, spuntano quando meno te lo aspetti e dobbiamo interrompere i lavori. Per salvarli. Perché una lumaca non può rischiare di essere schiacciata e una coccinella…

Continua a leggere Ottantacinque. Attila e dintorni

Ottantaquattro. Turbo

La velocità è un imbroglio. Già sul tempo ci frega. Passiamo due mesi in casa e all’inizio sembra una vita, poi ci si abitua, i giorni accelerano ed è quasi estate. In famiglia le marce si alternano. Quando penso ai programmi ho una smania vorticosa che travolge persone e cose e urta i nervi persino…

Continua a leggere Ottantaquattro. Turbo